Artigianato delle cornici in valdelsa, la lavorazione delle aste con legni pregiati.

Cornici

La Toscana è un territorio rinomato per aver ispirato poeti, scrittori e artisti. E’ la terra che ha dato i natali ad alcuni dei più famosi pittori del rinascimento famosi nel mondo. Tuttavia la bellezza di un dipinto è enfatizzata dalla sua cornice che è in grado di esaltare il dipinto o renderlo anonimo.

Nella Valdelsa, a partire dal dopoguerra, si è sviluppato l’artigianato delle cornici prima a Certaldo e poi  a Castelfiorentino, Gambassi Terme e nei pressi di San Gimignano, al punto che la Valdelsa  è diventata uno dei tre poli italiani (insieme a Napoli e Treviso) più importanti per la produzione di aste, accessori, complementi e macchinari per cornici.

Le aziende specializzate nella produzione delle cornici, vantano un’incredibile varietà di aste – che poi, una volta lavorate, saranno cornici con stili moderni o antichi e realizzate con materiali pregiati ed i migliori legnami. Le cornici possono essere realizzate con legni leggeri ed economici come il “ramin” o l’”ayous”, oppure con legni pregiati come il noce, la betulla, il ciliegio, il noce, la radica o l’ulivo. Ogni legno avrà una sua lavorazione e darà vita ad una cornice unica a particolare.

Gli artigiani che producono le cornici, talvolta propongono ai clienti anche quadri e stampe d’autore, oppure personalizzano la cornice sul quadro del cliente suggerendo il miglior abbinamento per legno, colore e stile.

Alcuni artigiani poi impreziosiscono le cornici con la tecnica della doratura, utilizzando un procedimento complesso ma che trova estimatori in tutto il mondo essendo rivolto ad una clientela esigente.