Storia di Empoli, le antiche origini all'epoca dei romani e sviluppo del centro abitatto nel XI secolo.

Cenni storici

santamariaripa
Chiesa di Santa Maria a Ripa
Le antiche origini di Empoli, come testimoniato da alcuni reperti archeologici, sembrano risalire all'epoca dei romani, mentre le prime notizie relative ad un castello nelle vicinanze dell'attuale Chiesa di Santa Maria a Ripa risalgono all'VIII secolo.

Tuttavia, un vero e proprio sviluppo dell'abitato di Empoli, avvenne nel XI secolo intorno alla Chiesa di Sant'Andrea, nell'area oggi rappresentata dal centro storico della città.


Collegiata di Sant'Andrea
Già feudo dei Conti Guidi, Empoli, entrò nell'orbita di Firenze nel 1182 condividendone le sorti.
Dopo la Battaglia di Montaperti nel 1260 – con la sconfitta dei guelfi fiorentini – si tenne ad Empoli, nel Palazzo dei Conti Guidi, il Parlamento Ghibellino, un trattato, citato anche da Dante nella Divina Commedia, che di fatto salvò Firenze dalla distruzione.

Nel 1336, vennero ricostruite le mura cittadine, andate distrutte dall'alluvione del 1333, mentre nella seconda metà del XV secolo venne realizzata la terza cinta muraria, quadrangolare, della quale ancora oggi è possibile vedere alcuni tratti.

piazzafarinatauberti_2
Piazza Farinata degli Uberti
A partire dal XIV secolo, Empoli, subì numerosi attacchi e saccheggi da parte delle truppe di Castruccio Castracani, dai Pisani, dai Visconti e dal Duca Valentino. Tutti questi saccheggi ed attacchi furono la causa di un periodo di carestia e di grave crisi.

Fu con l'inizio del XVIII secolo che, per merito delle riforme del Granduca di Toscana Leopoldo I di Lorena, che venne dato un nuovo impulso all'economia del territorio Empolese. L'impulso alla ripresa ed alla crescita della città fu determinato anche dalla realizzazione di importanti vie di comunicazione che misero Empoli in contatto con le più famose città della Toscana. In particolare fu realizzata la ferrovia Leopolda tra Firenze e Pisa e fu costruito il ponte sul fiume Arno.

Il rilancio dell'economia trainata in particolare dall'industria del vetro, contribuì ad un notevole sviluppo demografico, al punto che le vecchie mura furono demolite per far spazio alle abitazioni.

portapisana
Porta Pisana
Quale unica testimonianza dell' antica potenza di Empoli fu la Porta Pisana, che venne lasciata intatta. La Porta Pisana non riuscì a sopravvivere alla seconda guerra mondiale.

In tutta la Toscana, ma in particolare ad Empoli, a partire dal secondo dopoguerra, si ebbe un ulteriore sviluppo dell'industria del vetro, grazie ad un innalzamento della qualità e ad una diversificazione dei prodotti, passando dalla produzione di fiaschi, bottiglie e damigiane in vetro verde alla realizzazione di oggetti per l'arredamento in vetro bianco o colorato.

Oltre all'industria del vetro, ad Empoli si è sviluppata anche l'industria dell'abbigliamento insieme a tante altre attività artigianali e di servizi, tanto da essere quella empolese la terza area industriale della Toscana, contribuendo alla crescita del benessere economico degli abitanti. Oggi infatti ad Empoli, si trovano molti eleganti negozi, che spaziano dall'abbigliamento all'arredamento, che hanno fatto del centro storico un vero e proprio centro commerciale naturale.

a-conoscere_toscana
L'industria del vetro ad Empoli
In Toscana, l'industria vetraria con la sua secolare tradizione artistica e artigianale costituisce una delle attività produttive più antiche di Empoli e nel territorio della Valdelsa.
Continua a leggere >
Il Fiasco
In Toscana, alcune testimonianze figurative fanno risalire il fiasco alla metà del XIV secolo, epoca in cui il contenitore in vetro risulta avere diverse misure ed era intrecciato con erba palustre, comunemente chiamata "sala".
Continua a leggere >
Le fiascaie
In Toscana, uno dei prodotti principali dell'industria vetraria di Empoli, il fiasco rivestito, era strettamente legato al lavoro effettuato dalle fiascaie: donne di tutte le età che realizzavano a mano il rivestimento esterno della bottiglia con fibra di erba palustre essiccata.
Continua a leggere >

 

a-curiosita_toscana
Quale importante decisione venne presa ad Empoli durante il Parlamento Ghibellino nel 1260?
Nel 1260, dopo la battaglia di Montaperti, i fiorentini di parte ghibellina e i loro alleati, si radunarono ad Empoli per decidere le sorti di Firenze.
Continua a leggere >