Museo di Arte Sacra sede presso l‘ex convento degli Agostiniani a Certaldo, dipinti argenterie e paramenti sacri

Museo di Arte Sacra

Il Museo di Arte Sacra di Certaldo ha sede presso l‘ex convento degli Agostiniani, e vi ci accede dalla piazza di fronte alla Chiesa dei Santi Filippo e Jacopo.

La raccolta del Museo di arte Sacra è suddivisa in sei sale. Nel salone principale si trovano i dipinti più antichi con dipinti e trittici risalenti al XIII, XIV e XV secolo realizzati da artisti toscani, tra cui spiccano una "Madonna con Bambino e Due Angeli", una "Madonna con Bambino e Due Santi" e una "Madonna con bambino tra i Santi Pietro e Romolo".

Il museo presenta anche una sezione dedicata alle argenterie e oreficerie barocche ed ai paramenti sacri.

Nell'ultima sala è custodita l'opera ritenuta una delle più importanti del museo, un Crocifisso in legno del "Christus Triumphans" del 1200 proveniente dall'Oratorio di San Pietro a Petrognano che rappresenta un'eccellente testimonianza di scultura Toscana del periodo medievale.

Molto interessante anche una predella che raffigura le "Storie della Beata Giulia", tra cui: "Miracolo del Bambino", "Miracolo dei fiori freschi" "Esequie della Beata" e "Salvataggio del cavaliere", opera realizzata nel 1486 per celebrare il ritorno a Certaldo delle esequie della Beata Giulia ed attribuite ad Antonia, una monaca Cistercense figlia del famoso pittore toscano Paolo Uccello.

Sempre relative al culto della Beata Giulia, è interessante ammirare il "Busto della Beata Giulia", un reliquiario argenteo realizzato dell'orafo fiorentino Paolo Laurentini tra il 1652 e il 1654.

a-itinerari_turistici
Itinerario - La Valdelsa Fiorentina
Il Museo di Arte Sacra si trova sull'itinerario turistico "La Valdelsa Fiorentina". Questo itinerario vi porterà alla scoperta della cultura rinascimentale visitando musei ricchi di testimonianze, affreschi, dipinti e tante altre opere meno conosciute ma di grande valore .
Vai all'itinerario >