La cucina Toscana

zuppa-pomodori
Piatti della cucina Toscana
Il gusto per la buona tavola è particolarmente sentito in Valdelsa, dove sapori tipici e genuini caratterizzano una cucina semplice ma gustosa che non delude mai.

Costituita da ricette semplici, con un grande gusto e profumo, ed esaltata dalla qualità dei prodotti locali, la cucina della Valdelsa, pur riprendendo i tratti salienti della cucina Toscana, deve alla particolare collocazione geografica le sue principali caratteristiche.

polenta-salsiccie
Piatti della cucina Toscana
I piatti della cucina Toscana si presentano con sapori semplici preparati con sapiente maestria, la cui semplicità è legata alla tradizione contadina e ad una storia fatta di miseria e povertà. Per questo la cucina Toscana è basata su prodotti poveri come insalate, legumi, cereali e carne e predilige l'olio di oliva allo strutto, le minestre alle pastasciutte, il cibo cardine è il pane e la bevanda principale è il vino che colora ogni bicchiere.

Malgrado le attuali abitudini alimentari abbiano quasi spazzato via le tradizioni culinarie regionali, in Toscana esiste ancora un'incredibile continuità storica di questa cucina che, pur essendosi raffinata nel tempo, ha conservato le proprie caratteristiche con pietanze che l'odierna ricerca di genuinità sta riportando alla ribalta per la gioia di tanti palati.

Terra di passaggio sin dall'antichità con la Via Francigena, e di scambi commerciali e culturali all'interno della Toscana, la cucina della Valdelsa riunisce diverse culture gastronomiche tramandate fino ai giorni nostri.

bruschetta
Piatti della cucina Toscana
Vale la pena ricordare i piatti più tipici della cucina Valdelsana che riprende i tratti principali della cucina Toscana variandoli in base ai diversi luoghi e periodi dell'anno.

Basta ricordare la Zuppa di cipolle e il Lesso rifatto con le famose cipolle di Certaldo, o i carciofi all'Empolese. A Fucecchio vale la pesa assaggiare la "Zuppa di Pane" e i "Fegatelli fucecchiesi", mentre tra i dolci si ricorda la "Schiacciata di Pasqua fucecchiese", e gli "Zuccherini di Fucecchio". A Cerreto Guidi si può assaggiare la Marmellata con il Cocomero di Stabbia e a Castefiorentino la Trippa alla Castellana. Montelupo è rinomato per il Peposo – preparato con la carne di manzo – e il Pan Bistugio, un antico dolce tipico che prende il nome dalla lavorazione delle ceramiche e della terracotta, mentre a Montaione e a Montespertoli non dovrete fare a meno di degustare i piatti a base di tartufo bianco,

bistecca-fiorentina
Piatti della cucina Toscana
Quello che unisce un po' tutta la cucina Toscana e Valdelsana è il pane, dalla caratteristica di non essere salato e di essere rigorosamente cotto nel forno a legna. L'assenza del sale (in tempi antichi molto costoso), permette di guastare meglio i sapori dei cibi cui si accompagna.

E' proprio con il pane che nascono numerose ricette toscane come la panzanella, fatta con pane ammollato nell'acqua, sbriciolato e mescolato con verdure fresche, la Pappa al Pomodoro da cuocersi con pane, aglio, prezzemolo, basilico, sale, olio e pomodoro e la non meno nota Ribollita, nata dalla parsimonia contadina che riscaldava e ribolliva gli avanzi di pane bagnato, cavolo nero e fagioli a cui si possono aggiungere altre verdure: fagiolini, zucchine, carote e patate ma l'importante è che si servi con un filo d'olio extra vergine di oliva.

La Via Francigena e le influenze sulla cucina Toscana
Ripercorrere gli antichi tracciati della Via Francigena può costituire l'occasione per un piacevole viaggio attraverso la cucina toscana alla scoperta delle sue origini medievali. I visitatori, avranno modo di conoscere i piatti e le specialità gastronomiche che i viandanti e pellegrini diretti a Roma degustavano durante la sosta in Toscana nei tanti ospitali e osterie che incontravano lungo la Via Francigena.
Continua a leggere >