Pierfrancesco Da Vinci

Pierfrancesco di Bartolomeo di Ser Piero Da Vinci, detto Pierino, fu il nipote del più noto Leonardo, e nacque a Vinci nel 1530.

Pierfrancesco Da Vinci imparò l'arte della scultura presso la bottega del Bandinelli già amico dello zio Leonardo, e poi dal Tribolo dimostrando qualità fuori dal comune, al punto che anche il Vasari lo ricorda come un bambino prodigio.

Nonostante la giovane età fu uno scultore molto attivo in Toscana, trascorse la maggior parte della sua vita a Pisa dove si può ancora oggi ammirare una sua "Pietà" in Piazza della Berlina, mentre a Firenze presso il Palazzo Vecchio si trova uno splendido gruppo statuario raffigurante "Sansone e il Filisteo".

Molte delle sue opere sono esposte nei più importanti musei della Toscana e dell'estero come a Parigi, Vienna, Berlino, Londra e di alcune collezioni negli Stati Uniti.

Morì a soli ventitré anni di febbre malarica (1553). Non poté esprimere appieno il suo potenziale artistico, che già i contemporanei definirono di altissimo potenziale.