Il volo di Cecco Santi

In Toscana, le antiche tradizioni popolari che oggi vengono rievocate attraverso eventi e manifestazioni, ricordano fatti che in passato hanno segnato la storia di una determinata città.

E' il caso della leggenda del "Volo di Cecco Santi".
Secondo la tradizione popolare, Cecco Santi era un capitano dell'armata di Vinci, che per amore di una nobildonna tradì la sua città e fu condannato ad una pena orribile: essere gettato dalla torre del Castello dei Conti Guidi, concedendogli la grazia solo se per miracolo fosse riuscito a salvarsi.

Come ultimo desiderio chiese di bere un bicchiere del buon vino di Vinci e... il miracolo avvenne! Gettato dalla torre, Cecco riuscì a volare fino alla collina di fronte al castello e a salvarsi.

Fu così che in quell'anno i contadini ebbero abbondanti raccolti di uva, olive e grano. Questa tradizione propiziatoria rivive ogni anno, l'ultimo mercoledì di Luglio quando si rievocano i momenti della storia di Cecco Santi fino all'emozionante volo dalla torre.