Pieve di San Pietro Apostolo a Vitolini

sanpietrovitolini
Pieve di San Pietro Apostolo a Vitolini
In località Vitolini, si trova la Pieve di San Pietro Apostolo, le cui prime notizie risalgono al 1132 in un documento del vescovo Ildibrando, in cui si ricordava della "Ecclesia San Petri de Vitorino".

La Pieve di San Pietro è inoltre ricordata nel 1276 come dipendente dalla Pieve di San Giovanni Battista in Greti, e nei verbali delle visite pastorali del vescovo Vivenzi nel 1376.

L'edificio attuale è il risultato di diverse modifiche avvenute nel corso del tempo. La facciata romanica venne modificata nel XVI secolo con la costruzione di una vano sopra il portale di ingresso protetto da una loggia.
Il campanile, situato alla destra della pieve, venne riedificato nel 1700 sui resti di quello precedente ed ospita una campana in bronzo fusa nel 1285.

Il suo interno, a pianta rettangolare e a navata unica, si presenta con il presbiterio in posizione rialzata rispetto al corpo centrale.
L'altare maggiore è dedicato a San Pietro e risale al 1756, quello di destra, risalente al 1754, è dedicato alla "Vergine del Santo Rosario" e custodisce una pala raffigurante "La Visitazione", mentre in quello di sinistra dedicato alla Visitazione si trova un dipinto raffigurante "L'incredulità di San Tommaso".

Risulta interessante sapere che prima del restauro avvenuto nel 1940 nella Pieve di San Pietro si trovavano ben sei altari.