Villa Medicea dell'Ambrogiana

villaambrogiana
Villa Medicea dell'Ambrogiana
La Villa dell'Ambrogiana è senza dubbio una delle più imponenti Ville Medicee in Toscana ed oggi uno dei simboli di Montelupo, in quanto rappresenta un elemento che ne caratterizza il paesaggio.

La villa medicea dell'Ambrogiana, situata in prossimità del fiume Arno e del parco cittadino, è stata col tempo inglobata dall'espansione dell'insediamento urbano di Montelupo.La villa, appartenuta in origine alla famiglia Ambrogi, venne acquistata nel 1573 da Ferdinando I dei Medici, che regnava la Toscana.

Nel 1587 Ferdinando I ordinò una vera e propria ricostruzione della villa, edificandola sulle fondamenta dell'edificio preesistente per farne una residenza, insieme alla Villa di Artimino e di Poggio a Caiano, nei pressi di una grande riserva di caccia e per utilizzarla come punto di riferimento per gli spostamenti da Firenze verso la costa della Toscana.

villaambrogiana_1
Villa Medicea dell'Ambrogiana
Fu con il signore di Toscana Cosimo III che la villa venne abbellita con arredi e opere d'arte di notevole valore artistico di artisti sia della Toscana che di altre parte d'Italia e con la costruzione nelle vicinanze del Convento di San Pietro d'Alcantara, che dal 1678 ospitò per poco più di un secolo i Frati Alcantarini provenienti dalla Spagna, oggi sede del Museo Archeologico di Montelupo.

Dopo il passaggio della Villa alla famiglia dei Lorena, subì diversi interventi di ripristino e a manutenzione che continuarono fino alla metà del XIX secolo, quando il Granduca Leopoldo II la trasformò in casa di cura per malattie mentali e dal 1888 in un Ospedale Psichiatrico Giudiziario.

villaambrogiana_2
Villa Medicea dell'Ambrogiana
La Villa dell'Ambrogiana si presenta come un imponente edificio con quattro portoni e agli angoli 4 torri, secondo le caratteristiche della villa fortificata, aggiunte a seguito di un ampliamento dell'antica dimora degli Ambrogi. Al suo interno si trova uno splendido giardino all'Italiana, e nelle vicinanze l'approdo fluviale sul fiume Arno.

La direzione dei lavori fu inizialmente affidata a Raffaello Pagni e dal 1602 Gherardo Mechini. Il suo interno venne arricchito per volere di Cosimo III con dipinti di soggetto faunistico e floreale commissionati ai fratelli Scacciati e a Bartolomeo Bimbi da Settignano.

villaambrogiana_3
Villa Medicea dell'Ambrogiana
In seguito l'Ambrogiana ospitò un carcere femminile e minorile, ed infine l'Ospedale Psichiatrico Giudiziario (1888), che occupa attualmente il complesso.

Da segnalare che in alcuni periodi dell'anno vengono organizzate delle visite guidate, durante le quali si possono ammirare alcune sale, il chiostro, la cappella e il maestoso giardino.

 

a-conoscere_toscana
Le Ville Medicee in Toscana
Durante il governo della famiglia Medici tra il XV e la prima metà del XVIII secolo sorsero, in Toscana e nei dintorni di Firenze, diverse ville e dimore di campagna circondate da parchi e splendidi giardini.
Continua a leggere >

 

a-itinerari_turistici
Itinerario - L'arte e architettura del Rinascimento
La Villa Medicea dell'Ambrogiana si trova sull'itinerario turistico "L'arte e architettura del Rinascimento" un percorso che vi mostrerà la Toscana nel periodo rinascimentale e del dominio di Firenze con la famiglia dei Medici. Potrete ammirare l'arte e l'architettura di questo periodo visitando le ville Medicee e i palazzi del rinascimento.
Vai all'itinerario >