Il borgo di Tonda

tonda
Il borgo di Tonda
Percorrendo la strada che da Montaione dirige a San Miniato, svoltando a destra sul ponte sul fiume Egola ed attraversando la frazione di Alberi, salendo sulle colline si raggiunge il villaggio di Tonda.

Il borgo di Tonda viene ricordato in un documento del 1212, quando l'imperatore germanico ottone IV lo cedette a due nobili pisani Ventilio e Guido di Ildebrandino.

Tonda, acquistata dal comune di San Miniato nel 1267, si sottomise a Firenze nel 1370 e nel 1379 su assegnato alla comunità di Montaione.

Il borgo, rimasto disabitato dopo l'ultima guerra, è stato restaurato negli anni settanta da una società svizzera e trasformato in struttura ricettiva.