Arte del vetro a Gambassi

L'arte del vetro in Toscana si sviluppò principalmente tra Gambassi e Montaione a partire dal 1200. Si diffuse poi in tutta la Valdelsa alcuni secoli più tardi rendendo l'industria vetraria di Empoli nota in tutto il mondo.

Lo sviluppo di gambassi Terme fu facilitato dalla presenza di importanti vie di comunicazione quali l'intersezione tra la Via Francigena e la Via Volterrana,che attraversando la Toscana la resero luogo di passaggio centrale per gi scambi economici Nei secoli poi Gambassi divenne una delle località della Toscana con più abbondanza di legname e ciò permise la nascita di diverse fornaci.

Come attestano alcuni ritrovamenti, le prime fornaci "da bicchieri" si trovavano fuori dai centri abitati e fu solo dal XV secolo che queste funzionarono dentro ai centri abitati.

Il mestiere dei bicchierai divenne molto redditizio, ed influì molto sullo sviluppo socio-economico di Gambassi e Montaione. Si ricorda infatti Domenico da Gambassi ,noto come "becuccio il bicchieraio", un benestante artigiano del vetro che commissionò un dipinto al famoso artista Andrea del Sarto, e che venne chiamato dall'Opera del Duomo per realizzare i vetri artistici e colorati del Duomo di Firenze gloria della Toscana ma anche del mondo.

I maestri del vetro divennero così molto richiesti, andando ad insegnare l'arte anche fuori dalla Toscana, spingendosi fino a Murano.

Gli scavi archeologici effettuati nel territorio di Gambassi, hanno rivelato importanti aspetti della produzione vetraria del periodo medievale e rinascimentale in Toscana. In particolare si sono potute capire le tecniche di fabbricazione del vetro, le composizioni, gli attrezzi, nonché la tipologia di oggetti prodotti.

Tra le rovine delle fornaci rinvenute, come quella di Germagnana, sono stati ritrovati alcuni frammenti che testimoniano la produzione di oggetti per l'uso quotidiano, come vasi, bicchieri, contenitori.

A Gambassi Terme è stata allestita una Mostra Permanente che illustra l'arte e la produzione vetraria del XIII e XIV secolo.

I Bicchierai
In Toscana nel XIII secolo, il mestiere dei Bicchierai, era molto importante e ricercato, in quanto la produzione di oggetti in vetro, quali bicchieri e contenitori era strettamente legata alla produzione agricola di olio e vino.
Continua a leggere >
L'arte del vetro a Montaione
Le origini della lavorazione artigianale del vetro in Toscana risalgono al periodo medievale. A Montaione, così come nella vicina Gambassi, la lavorazione del vetro iniziò a partire dal XIII secolo, come documentato dagli scavi archeologici che hanno riportato alla luce i resti di alcune fornaci e di oggetti in vetro.
Continua a leggere >
L'industria del vetro a Empoli
In Toscana, l'industria vetraria con la sua secolare tradizione artistica e artigianale costituisce una delle attività produttive più antiche di Empoli e nel territorio della Valdelsa.
Continua a leggere >