Musei

Museo della Collegiata

museodellacollegiata_1
Museo della Collegiata
Il Museo della Collegiata, fondato nel 1859 e ospitato nei locali della Prepositura di Sant'Andrea, è uno dei più antichi musei ecclesiastici della Toscana in cui si possono ammirare degli autentici capolavori dell'arte toscana realizzati tra il XIV e il XVI secolo, molti dei quali provenienti dalla vicina Chiesa della Collegiata di Sant'Andrea.

Nel suggestivo Battistero sono riuniti tutti gli affreschi, tra cui il "Cristo in pietà" di Masolino da Panicate e per cui fu scolpito anche il Fonte Battesimale attribuito a Bernardo Rossellino. Dal Battistero, si passa alla sala delle sculture dove si possono ammirare alcune terrecotte della scuola del Della Robbia.

museodellacollegiata
Museo della Collegiata
Al piano superiore è invece allestita la Pinacoteca, dove i dipinti sono esposti in ordine cronologico. Si può ammirare uno splendido polittico di un anonimo artista pistoiese denominato Maestro, due trittici di Lorenzo Monaco e la piccola "Maestà" di Filippo Lippi.

Nella sala successiva si trova il "Tabernacolo di San Sebastiano" e il "Tabernacolo del Sacramento" del Botticini.

 

a-itinerari_turistici
Itinerario - Le Terre del Rinascimento
Il Museo della Collegiata si trova sull'itinerario turistico "Le Terre del Rinascimento" che si snoda a nord del Fiume Arno dai monti del Montalbano al Padule di Fucecchio per portarvi alla scoperta di un territorio ricco di storia, arte e natura attraversando colline punteggiate da paesini con campanili antichi e sentieri per passeggiate.
Vai all'itinerario >
Itinerario - L'arte e architettura del Rinascimento
Il Museo della Collegiata si trova sull'itinerario turistico "L'arte e architettura del Rinascimento" un percorso che vi mostrerà la Toscana nel periodo rinascimentale e del dominio di Firenze con la famiglia dei Medici. Potrete ammirare l'arte e l'architettura di questo periodo visitando le ville Medicee e i palazzi del rinascimento.
Vai all'itinerario >

Galleria d'arte moderna e della resistenza

Istituita nel 1974 in memoria al movimento antifascista, la Galleria d'Arte Moderna e della Resistenza, ha sede all'interno del Palazzo Comunale in Via G. del Papa.

Al suo interno sono custoditi dipinti e opere d'arte ispirati al periodo della resistenza in Toscana durante la seconda guerra mondiale, oltre ad opere di maestri empolesi ed altri artisti toscani realizzate tra la fine del 1800 e la metà del 1900.

Museo Civico e Paleontologico

museopaleontologia
Museo Civico e Paleontologico
Il Museo Civico e Paleontologico, ha sede nel Palazzo Ghibellino in Piazza Farinata degli Uberti, nel centro storico di Empoli.

Fondato nel 1989 dal "Gruppo Paleontologico e Mineralogico Empolese", custodisce al suo interno delle raccolte di fossili e pietre, ritrovate in svariate zone della Toscana, oltre a documentazioni su molluschi pliocenici e illustrazioni relative alla scienza della terra e delle ere geologiche.

Nel Museo Civico e Paleontologico si trova anche un percorso didattico che illustra la storia del del Sistema Solare e del pianeta terra, fino ad arrivare alla comparsa e all'evoluzione dell'uomo.

a-itinerari_turistici
Itinerario - Le Terre del Rinascimento
Il Museo Civico e Paleontologico si trova sull'itinerario turistico "Le Terre del Rinascimento" che si snoda a nord del Fiume Arno dai monti del Montalbano al Padule di Fucecchio per portarvi alla scoperta di un territorio ricco di storia, arte e natura attraversando colline punteggiate da paesini con campanili antichi e sentieri per passeggiate.
Vai all'itinerario >
Itinerario - Dall'era precambriana alla rivoluzione industriale
Il Museo Civico e aleontologico si trova sull'itinerario turistico "Dall'era precambriana alla rivoluzione industriale" un percorso che vi mostrerà un territorio sorprendente, accompagnandovi in un viaggio nel passato dall'era Precambriana allo sviluppo industriale del XX secolo, visitando musei ed aree naturalistiche alla scoperta dei segni lasciati dalle varie epoche che hanno preceduto quella attuale.
Vai all'itinerario >