Il Castello dei Conti Guidi

panoramica
Il Castello dei Conti Guidi
Il Castello dei Conti Guidi, il cui disegno urbano ad anelli concentrici e degradanti si è conservato fino ad oggi, sembra risalire al XIV secolo.

Le mura perimetrali del vecchio castello dei Conti Guidi si trovavano sulla sommità del colle dove oggi sorge la Villa Medicea, mentre tutto intorno si trovava la "ripa" ovvero la discesa ripida che arrivava fino all'attuale Via Santi Saccenti e Via della Libertà, sulla quale vi erano piantati degli olivi per diminuire il rischio di frane.

La cerchia muraria del 1300 presentava ben quattro porte, ognuna posta in direzione delle più importanti vie di comunicazioni dell'epoca. Vi era a sud est la Porta Fiorentina che venne distrutta del 1648, a sud Ovest la Porta a Vatignano distrutta prima del 1500, a nord est la Porta Padulana distrutta nel 1830 e infine a nord ovest la Porta a Palagio l'unica ancora oggi esistente e chiamata così per la sua vicinanza al Palazzo del Podestà.

Alcune torri che facevano parte del castello dei Conti Guidi vennero distrutte per la realizzazione della Villa Medicea e per ricavarne del materiale da costruzione per le altre ville medicee della Toscana.