Pieve dei Santi Pietro e Paolo a Coiano

La Pieve dei Santi Pietro e Paolo si trova a Coiano, un piccolo borgo situato sull'antico tracciato della Via Francigena nel tratto che separa la Valdelsa con la Valdegola.

La Pieve è infatti citata da Sigerico, arcivescovo di Canterbury in Inghilterra, descrivendo una delle tappe lungo il tracciato della Via Francigena che percorreva tra il 990 e il 994 per dirigersi a Roma.

La prima notizia certa dell'esistenza della Chiesa, risale tuttavia al 1029, anno i cui viene menzionata col titolo di Pieve, una Chiesa dove era possibile dispensare il battesimo, e nel XIV secolo governava su sei "Hospitali" e su 19 chiese minori dislocate nel territorio della Valdelsa.

Si tratta di una costruzione romanica in pietra arenaria e laterizio, preceduta da una splendida scalinata, dove al suo interno si possono ammirare alcuni affreschi del XIV secolo, mentre il fonte battesimale e l'altare laterale, in gesso e calce, risalgono al 1600 e sono le ultime opere di genere barocco rimaste nella chiesa.

Nel 1837 il campanile fu rialzato sfruttando l'antica base in arenaria.